Costruttori del Regno di Dio

Suor Briege McKenna, conosciuta in tutto il mondo per il suo ministero di guarigione e predicazione per i sacerdoti, sostiene nel suo libro “I miracoli accadono davvero”, che se le dovessero domandare di che cosa abbiano più bisogno i sacerdoti, direbbe “di una fede viva e profonda”. Per lei, infatti, “il prete deve credere. Non è mandato a difendere Gesù o a scusarsi per Lui, è mandato a proclamarlo.” Il seguente racconto, tratto dallo stesso libro, ci dà un esempio di ciò che può accadere se viene tralasciato questo mandato e il sacerdote diventa una specie di assistente sociale:

Un sacerdote di mia conoscenza si recò nell’America latina, con il gran desiderio di aiutare i poveri. Era pieno di entusiasmo e possedeva i mezzi materiali per alleviare la povertà e la fame della popolazione.

Quando fù arrivato là, incomincio a costruire cliniche e scuole. Tuttavia, dopo dieci anni, notò che molti suoi parrocchiani si recavano in una missione fondata da alcuni ministri della Chiesa evangelica.

Un giorno se ne lamentò con uno degli anziani, un vecchio uomo fedelissimo che era sempre in chiesa ad aiutarlo. Il vecchio lo guardò con le lacrime agli occhi e rispose:  “Padre, non voglio ferirla, ma devo dirglielo. Lei ci ha portato tante cose buone. Ha lavorato molto duramente … ma non ci ha portato Gesù. E noi abbiamo bisogno di Gesù”.

“Mi vergognai” continuò il sacerdote. “In quel momento mi accorsi che avevo deciso di dare loro prima tutto ciò di cui avevano bisogno per il corpo; poi avrei celebrato con loro e pregato per loro. Ero così occupato, che non dicevo Messa. Ero un prete operaio. Non avevo tempo. Era una cosa importante nutrire quella gente. Aveva fame. Tuttavia il Signore mi mostrava, servendosi proprio delle persone, per cui avevo speso tutte le mie energie, che loro volevano qualcosa di più dei beni materiali”.

Fu allora che il Signore allontanò quel sacerdote dall’America latina e lo fece tornare in patria. Egli partecipò a un incontro di preghiera e sentì una piccola, anziana signora dare un insegnamento che avrebbe cambiato la sua vita.

L’anziana signora ricordò che Gesù aveva detto: “Non di  solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio” (Mt 4,4). Quando il sacerdote udì questo, si rese conto di nuovo che lui aveva il compito di costruire il regno di Dio. Le cose materiali sono importanti, ma il sacerdote non può diventare un operatore sociale o un politico. Non può fare assegnamento sulle risorse umane. La sua risorsa dev’essere Gesù Cristo.

Quando fu guarito dalla sua cecità spirituale, quel prete disse: “Avevo perso la fede, sorella. Quando vedevo sfruttare i poveri, mi infuriavo: non riuscivo più a scorgere altro”. Quel sacerdote tornò nell’America latina cambiato. Aveva incontrato il Gesù vivente. Incominciava a capire che la prima cosa da fare era predicare il Vangelo.

(Briege McKenna e Henry Libersat, “I miracoli accadono davvero”, Ancora, pp. 108-109)

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.